Sono passate ormai più di tre settimane da quando i cittadini hanno dato continuità alla lista Stregna Migliore per la guida del comune di Stregna.

Questo è innanzitutto un ringraziamento a tutte le persone che ci hanno sostenuto recandosi alle urne, ma anche a tutti coloro che hanno dimostrato fiducia nel progetto che abbiamo presentato. Nonostante i numeri assoluti siano molto bassi, l'incremento in termini di consenso rispetto alle scorse elezioni comunali del 2014 è stato notevole: dal pareggio a +5%!

Potete seguirci anche qui:

stregna_migliore_grazie

Abbiamo ovviamente formalizzato gli adempimenti di insediamento, dalla nomina della giunta comunale:

  • Luca Postregna, sindaco (bilancio e finanze, pianificazione paesaggistica, rapporti con altri enti nazionali ed internazionali)
  • Caterina Dugaro, vice sindaco (politiche sociali, ordinamento uffici)
  • Francesco Chiabai, assessore (risorse ambientali ed agricole, turismo e cultura)
  • Franco Simoncig, assessore (patrimonio, lavori pubblici e manutenzioni, protezione civile)

Gli altri consiglieri comunali eletti risultato, per la maggioranza:

  • Garbaz Claudio
  • Marcon Renato
  • Vuerich Aldina
  • Vuch Romeo

per la minoranza:

  • Mauro Veneto
  • Laura Veneto
  • Davide Beuzer

Nel consiglio comunale di insedimaneto abbiamo inoltre discusso le linee programmatiche di mandato, che qui di seguito di ripropongo:

Comune di Stregna
Mandato amministrativo 2019-2024, Linee Programmatiche

Introduzione

Siamo persone coinvolte nell’economia, nell’associazionismo e nelle parrocchie. Poniamo la sostenibilità sociale, economica ed ambientale baluardo del benessere della comunità e delle generazioni future.
Le azioni che il nostro gruppo intende perseguire porranno le persone al centro del programma amministrativo.
Saremo a disposizione per cogliere le esigenze dei cittadini, delle associazioni di volontariato e dei portatori d’interesse economico che operano sul territorio, favorendo tra loro il confronto e valorizzando gli obiettivi comuni.
Sosterremo iniziative volte a promuovere il benessere dei cittadini, con particolare attenzione al disagio sociale ed alla valorizzazione del paesaggio.
Porremo particolare attenzione ai bandi ed alle opportunità di finanziamento per promuovere progetti strategici volti alla promozione e valorizzazione del territorio.

Sostegno alle fasce deboli.
La collaborazione con i servizi sociali garantisce un supporto a chi si trova in difficoltà. Ma intendiamo soprattutto proseguire nel promuovere la socializzazione: a partire dalle attività motorie per gli adulti ed anziani, ai momenti educativi e d’incontro per i bambini.
Sosteniamo le attività extra-scolastiche e l’azzeramento dei costi dello scuolabus per le famiglie. Difendiamo la presenza della farmacia, dell’ambulatorio medico e dell’ufficio postale, presidi della nostra comunità.
Poniamo attenzione al proseguimento dei cantieri lavori per i disoccupati.

Attività culturali ed associative.
Intendiamo attirare nelle Valli del Natisone, e quindi anche a Stregna, i finanziamenti per le attività teatrali e di valorizzazione della memoria di tutte le guerre.
È importante il rapporto con i portatori d’interesse: i comuni vicini, le associazioni, la minoranza linguistica slovena. Promuoviamo le iniziative culturali quali il Burnjak ed i Kries.
I progetti che svilupperemo lungo la cintura verde dell’ex cortina di ferro sono una importate opportunità transfrontaliera.

Agricoltura e turismo.
Con le risorse del Programma di Sviluppo Rurale europeo facilitiamo la conduzione dei fondi agricoli, dalle attività di sfalcio alla selvicoltura, alla castanicoltura. Importantissime sono le relazioni con le realtà ricettive, le associazioni agricole, i comuni vicini e trasfrontalieri, le università con cui sviluppare innovativi progetti.
Il turismo sostenibile e responsabile, la Cooperativa Albergo Diffuso Valli del Natisone della quale siamo soci, le nuove opportunità di lavoro e di integrazione del reddito, sono le finalità.

Gestione amministrativa.
La qualità dell’erogazione delle prestazioni ai cittadini necessariamente dipende dalle capacità di collaborare tra i comuni. È fondamentale una dimensione adeguata con personale specializzato, motivato e qualificato.
Da ogni tentativo di riforma regionale degli enti locali che arriverà ci adopereremo per trarre il massimo vantaggio. A partire dalle convenzioni esistenti, in particolare con i comuni vicini, gli obiettivi che ci poniamo sono instaurare nuovi rapporti innanzitutto per i servizi tecnici, di personale e tributi.
Garantiremo che la inevitabile razionalizzazione delle risorse economiche non pregiudichi la qualità dei servizi ai cittadini.

Opere e lavori.
Ci impegneremo per le migliori condizioni di transito ed accesso alle frazioni con una scrupolosa manutenzione alla viabilità comunale urbana ed extraurbana.
Di interesse sovracomunale sono le iniziative sperimentali sul recupero dei terrazzamenti e dei vecchi fienili, dei percorsi escursionistici tematici della Grande Guerra e naturalistici.
Adegueremo e potenzieremo l’illuminazione pubblica al fine dell’abbattimento dei costi di gestione.

Ambiente e territorio.
La priorità della manutenzione della viabilità pubblica è accompagnata da quella della proprietà privata, che si tratti di edifici o di aree verdi, anche con l’aiuto di strumenti sperimentali come quello dell’associazione fondiaria, prima fondata in regione, e del recupero dei terreni incolti. Gli interventi di salvaguardia di porizioni del nostro territorio, come il biotopo dei prati di Tribil Inferiore, si trasformeranno in occasioni di sviluppo agricolo e turistico.
Intendiamo proseguire nell’attenzione alla rete escursionistica e ai nuovi strumenti di manutenzione dei prati.
Perseguiremo l’incremento della raccolta differenziata dei rifiuti.

Conclusioni
Quando abbiamo iniziato a guidare il comune di Stregna ci siamo posti l’obiettivo di ricostruire i rapporti deteriorati e infruttuosi tra l’ente ed i cittadini, superando le divisioni e cercando i punti di unione tra la gente, individuando i temi del sociale e dell’ambiente come i più condivisi dai quali ripartire.
Cercheremo sempre di più il coinvolgimento di tutti, per il bene della gente e del territorio, per una Stregna Migliore.

Grazie!