In questi giorni la lista "Stregna Migliore" sta bussando alle porte della gente in vista delle elezioni comunali del prossimo 26 maggio 2019.

La lettera che segue è un estratto del depliant informativo che stiamo distribuento alle famiglie.

il contassegno della lista "Stregna Migliore" - elezioni comunali di Stregna 2019

Carissimi,
 quando abbiamo iniziato a guidare il comune di Stregna ci siamo posti l’obiettivo di ricostruire i rapporti deteriorati e infruttuosi tra l’ente ed i cittadini, superando le divisioni e cercando i punti di unione tra la gente, individuando i temi del sociale e dell’ambiente come i più condivisi dai quali ripartire.

Fin da subito abbiamo voluto dare un segnale, abbiamo scritto il regolamento per i benefici alle associazioni mettendo tutti alla pari, aiutando senza distinzioni e simpatie chi opera veramente. Abbiamo stretto accordi con i volontari per la manutezione di quasi 30 km di sentieri e per la gestione di un pulmino, che ora spazia dal supporto all’attività turistica, all’attività motoria e dei gruppi sportivi che operano a Stregna e San Leonardo, alle scuole frequentate dai nostri bambini, alle attività promosse dal servizio sociale con gli anziani. In convenzione con gli altri comuni stiamo utilizzando al meglio i fondi regionali per le aree
montane svantaggiate.

Abbiamo riorganizzato gli spazi pubblici nelle ex-scuole: sono a disposizione a Tribil Superiore dell’albergo diffuso ed a Oblizza di un circolo. Questi edifici erano un peso per le casse comunali ed ora sono opportunità di sviluppo.

Potok e associazione fondiaria Valle dell’Erbezzo (dall’esempio di quest’ultima ha perfino avuto origine una legge regionale) rappresentano realtà innovative: centinaia di iscritti e finalità le certificano patrimonio della comunità di Stregna.

Siamo passati poi alle intese con i comuni vicini, ne abbiamo sottoscritte una decina o più. Per esempio, per la gestione di alcuni servizi comunali, siamo partiti dall’unica convenzione sul trasporto scolastico, arrivando a collaborare con la ragioneria, le attività produttive, la polizia locale e la gestione economica del personale. Servizi con più personale specializzato che funzionano bene. Grazie alle forze dell’ordine e alla Polizia Locale dell’UTI del Natisone abbiamo avviato un importante progetto di sorveglianza per migliorare la sicurezza dei cittadini.

Gli accordi con i comuni limitrofi, uniti a partners quali le Università di Udine, Trieste e Torino, le associazioni di agricoltori Coldiretti e Kmečka Zveza, l’Ente Regionale per lo Sviluppo Agricolo, le nuove aziende agricole nate, decine di privati cittadini proprietari dei fondi, hanno permesso di sviluppare progetti come il recupero di 25 ettari di terreni incolti, la partecipazione come capofila ai bandi del Programma di Sviluppo Rurale e altri finanziamenti regionali per piani sperimentali.

Siamo tra le amministrazioni più attive sui temi del paesaggio nelle Valli del Natisone, punto di riferimento per progetti internazionali come l’Alpe Adria Trial. La collaborazione tra tutti ha fatto si che il Burnjak ha battuto i record di partecipazione per almeno tre volte, senza ostacolare nessuno, con grande soddisfazione di tutti.

Le iniziative che abbiamo creato, come gli itinerari escursionistici Grande Guerra Natisone, del monte Hum e dei Prati di Tribil - Tarbijske Planine, l’area naturalistica del biotopo di Tribil Inferiore, sono ora delle destinazioni conosciute veramente, tanti motivi per visitare il comune di Stregna.

Questi nuovi modelli di gestione dell’ambiente e del territorio che coinvolgono direttamente i privati sono presi d’esempio anche fuori dalle Valli del Natisone, premiati con riconoscimenti nazionali da Legambiente e da altri organi regionali. Le aziende agricole ora affittano e curano i terreni a Stregna. Siamo fieri di poter constatare che tutte queste iniziative stanno avendo un importante riscontro economico e di posti di lavoro.

Non ci dimentichiamo però da dove siamo partiti: la prossima amministrazione comunale di Stregna sarà fondamentale per garantire continuità a progetti locali come l’attività motoria di Tribil Superiore, il circolo Potok di Oblizza e l’associazione fondiaria Valle dell’Erbezzo.

Desideriamo che ci siano sempre più persone che si avvicinino e condividano questi impegni.

Confermaci il tuo sostegno, proseguiremo insieme su questa strada!
Grazie per il tuo voto alla lista “Stregna Migliore”.

Il candidato Sindaco - dott. Luca Postregna