A Tribil Inferiore con Le ultime Valli ed il corso di floristica della Società Alpina Friulana #stregna #vallidelnatisone

Nelle ultime settimane ho avuto il grande piacere di accompagnare due gruppi di escursionisti nel territorio di Stregna:

  • i camminatori tedeschi de "Le ultime Valli";
  • il corso di floristica della Società Alpina Friulana del CAI di Udine;

Gli escursionisti de "Le ultime Valli"

Le ultime Valli - Camminate di confine in Friuli venezia Giulia è un libro scritto da Gerhard Pilgram, Wilhelm Berger, Werner Koroschitz e Annemarie Pilgram-Ribitsch pubblicato nel 2010 e tradotto da Antonietta Spizzo.

Il libro descrive un itinerario escursionistico plurigiornaliero nelle Valli del Natisone che tra gli altri luoghi tocca anche il Monte Matajur, il Kolovrat, Tribil Inferiore, Castelmonte e Cividale del Friuli.

La prima metà di maggio sotto la guida di Antonietta il percorso è stato affrontato da una decina di escursionisti tedeschi ed austriaci che per la prima volta visitavano il nostro territorio. Insieme alla Polisportiva di Tribil Superiore e con l'aiuto di Caterina Dugaro abbiamo organizzato per loro un piccolo ristoro in uno stavolo/senik dei prati di Planino.

Ho passato un paio di orette con loro lungo il tragitto ed ho colto molto felicemente il loro apprezzamento per il territorio di Stregna e delle valli del Natisone.

La lezione di floristica della Società Alpina Friulana

Sabato 21 maggio scorso ho invece apprezzato molto l'esperienza con il gruppo del SAF-CAI di Udine, a lezione di floristica sui prati del Kalus, di San Giovanni, Kamenica e Planino nei pressi di Tribil Inferiore.

Accompagnati dall'omni-presente Renzo Paganello e dalla guida Massimo Buccheri del museo friulano di storia naturale, una cinquantina di persone divise in due gruppi nella giornata hanno partecipato ad una lezione di approfondimento e riconoscimento delle specie presenti.

Mi sono permesso di soprannominarli cacciatori di orchidee, ne hanno individuate una dozzina di specie diverse. Hanno individuato anche qualche esemplare di arnica montana.

Piuttosto simpatico e significativo il comportamento del gruppo quando e per distrazione uno di loro rischiava di calpestare una specie di interesse.

È davvero piacevole accompagnare gruppi di escursionisti come questi sul territorio di Stregna, e possono essere occasioni anche molto formative.

A presto
LP