Sindaco e maggioranza di Stregna assolti dall'accusa di diffamazione

Il quotidiano Messaggero Veneto di oggi riporta la notizia che il sindaco di Stregna Mauro Veneto e la maggioranza consigliare sono stati assolti dall'accusa di diffamazione mezzo stampa mossa da una cittadina di Stregna per dei fatti accaduti nel 2011.

[caption id="attachment_3481" align="aligncenter" width="630"]articolo del Messaggero Veneto del febbraio 2014 articolo del Messaggero Veneto del febbraio 2014[/caption]

La vicenda riguarda la pubblicazione e distribuzione di alcuni volantini legati ai gruppi consigliari. Già all'epoca ne avevo scritto in un articolo.

Non nascondo essere dispiaciuto per questa conclusione, anche se questo sentimento è sicuramente influenzato dall'opinione personale che ho dell'amministrazione del sindaco Mauro Veneto e della politica intollerante che ha caratterizzato la sua legislatura.

Comunque, tornando all'analisi dei testi, l'articolo redatto dalla querelante Erika Balus [pagina 6] accusava l'amministrazione di avere scarsa cura del verde e degli edifici pubblici, dei tombini, delle strade innevate, ecc. Nella risposta del Sindaco Veneto [pagina 4] sono presenti quelle che io reputo tutt'ora gravi offese nei confronti della Balus  e della sua famiglia (come se facessero parte di un'associazione malavitosa??!), compreso un gravissimo riferimento al fatto che la Balus avrebbe peggiorato le condizioni di vita di una persona ormai scomparsa.

Sembra che il Sindaco Veneto abbia scritto tutto il giornalino da solo in una notte preso dall'ira. Mah...tutto da solo da solo??? Poverino, dev'essere stato in pedi tutta la notte!

La sentenza sembra comunque riconoscere inadeguati i contenuti di entrambi gli articoli, anche se non capisco cosa ci sia di diffamatorio nelle parole della Balus diversamente dalla risposta di Veneto. Non pensate sia così? Rileggete i link sopra.

Ciò che mi dà un sacco di fastidio è che tutt'ora nessuno dei suoi consiglieri di maggioranza abbia dimostrato di aver preso le distanze dalle parole inopportune del sindaco, anzi.

Insomma, sindaco assolto perchè provocato, ma la sua diffamazione è ponderata alla provocazione iniziale? Io dico di no.

LP