FreePlanine: ecco la falsità con la quale hanno aggirato la procedura di VAS

Piccolo sfogo questo. Oggi pomeriggio  arrivo a casa ed apro l'albo pretorio online del comune di Stregna. Sapete che ci trovo? Una bella delibera di giunta di ieri pomeriggio delle 18, portata in consiglio comunale un'ora dopo. Vabbè che dovrebbe essere disponibile 24 ore prima, ma su questo sorvoliamo...

In questa delibera hanno definito piccole aree a livello locale le aree oggetto di “Variante”. Questa è la DELIBERAG.C.N._71.

Ora riporto l'articolo 4 comma 2 della legge regionale 16/2007:

_2. Ai sensi dell'articolo 6, comma 3, del decreto legislativo 152/2006, sono considerate piccole aree a livello locale: _

a) le aree oggetto di varianti non sostanziali agli strumenti urbanistici comunali di cui all'articolo 63, comma 5, della legge regionale 23 febbraio 2007, n. 5 (Riforma dell'urbanistica e disciplina dell'attività edilizia e del paesaggio);

**_b) le aree interessate dai piani particolareggiati comunali ancorché comportino variante agli strumenti urbanistici nei limiti di cui alla lettera a)._**
Certamente non abbiamo mai parlato di piano particolareggiato, ma avete presente quante volte è stato detto che la variante 3 di Stregna è sostanziale?
Questo è il modo in cui la giunta di Stregna sta provando ad aggirare la procedura di VAS per la variante 3!
Una colpa nostra, avremmo potuto almeno chiedere questo documento ieri in consiglio per analizzarlo...
Certe volte mi sento come Don Chisciotte contro i mulini a vento.