Venti di Frasca, musica sperimentale in spazio tradizionale! domenica 20 gennaio 2013, ore 17.30 a Craoretto

[caption id="attachment_3040" align="aligncenter" width="295"]logo dell logo dell'associazione il taglio[/caption]

Gli amici dell'associazione Il Taglio, in collaborazione con il trombista (è meglio che trombettista!) Sandro Carta e Massimo Croce (ai rumori) organizzano per domenica 20 gennaio 2013 alle ore 17:30, presso l'Azienda Agricola A. Scribano di Craoretto di Prepotto un concerto di musica elettronico-sperimentale.

Sicuramente un ottima occasione per ascoltare un po' di musica sperimentale e bere un buon bicchiere di vino.

Ecco qui un assaggio di quello che può aspettarci http://www.myspace.com/crocemassimo.

Per chi ancora non li conoscesse di seguito una presentazione del duo:

Massimo Croce, pioniere dell'uso dei sintetizzatori analogici, ha proseguito la sua ricerca sonora utilizzando i primi PC progettati per fare musica - il famoso ATARI - e i campionatori digitali. Negli anni '80 è stato membro attivo del collettivo artistico ferrarese THC Polimedia, realizzando la parte sonora di video e di varie installazioni. Nel 2001 si è trasferito al Cairo, dove ha sviluppato una ricerca sonora incentrata sulla teoria della musica espressa nel 1913 dal pittore-musicista futurista Luigi Russolo nel suo manifesto "L'arte dei rumori". Il manifesto invita i nuovi musicisti ad "attraversare le città con orecchie più attente degli occhi", ed è grazie a questo suggerimento che Massimo, equipaggiato con un registratore digitale ha attraversato in lungo e in largo la megalopoli egiziana raccogliendo oltre 100 ore di registrazione di suoni della città . Nel 2004 fonda la NetLabel ozky e-sound, con la quale pubblicherà nel corso degli anni artisti provenienti da diversi paesi, tra cui Russia, Germania, Grecia, Stati Uniti e naturalmente Italia. Nel 2009 è chiamato dall'Istituto Italiano di Cultura del Cairo per organizzare una giornata in cui celebrare la parte musicale del centenario del movimento Futurista. Nel luglio del 2011 partecipa al festival che si tiene alla Stazione di Topolò (UD).

Sandro Carta trombettista di Nuoro, musicista autodidatta si è perfezionato nell'improvvisazione seguendo seminari tenuti da Paolo Fresu. Suona in varie formazioni di musica Oberkrainer (Trio tocai, Popotnikj ecc.) e in alcune di musica contemporanea tra le quali la TMO (Topoloska minimalna orkestra) e il Tribil Trio (con cui ha prodotto un CD nel 2011). Nel 2006 ha collaborato alla realizzazione della colonna sonora del film Lintver con la cantante Elisa. Nel 2011 ha creato atmosfere sonore per il Festival Internazionale della Poesia da solo o con il Tribil Trio. Ha suonato in vari teatri italiani tra cui Rimini, Trieste, Gorizia, Milano con una diretta radio RAI nel settembre 2010, oltre che in Slovenia, Austria e Francia. Da molti anni partecipa come musicista alla Stazione Topolò (UD).