FreePlanine: ancora sulla norma anti cave e discariche

[caption id="attachment_2910" align="aligncenter" width="330"] cava di clastra[/caption]

Le dichiarazioni del sindaco di Stregna Mauro Veneto a proposito della sparizione della norma anti cave dalla proposta di variante n.3 al PRGC hanno bisogno di un approfondimento.

Nell'articolo sul messagero veneto del 30 ottobre 2012 è attribuibile al sindaco la seguente affermazione:

«Verificherò subito – assicura –. Se la frase prima c’era e adesso non c’è più non può che trattarsi di una pura e semplice svista, cui rimedieremo immediatamente integrando il testo della parte venuta a mancare....»

mentre sull'articolo sempre del messagero veneto del 18 ottobre 2012 dichiara:

«Nello strumento urbanistico – dice Veneto – sono indicate a chiare lettere le opere eseguibili, dando per scontato che tutte quelle non citate, fra cui discariche e cave appunto, non sono ammesse.»

La domanda che sorge dunque è se quella norma scomparsa per una svista verrà reintegrata o meno! Bu!

Un altra cosa, nella lettera ai lettera ai cittadini distribuita a luglio 2012 il vicesindaco dice che è anche possibile costruire le stalle, ma questo edificio non compare in nessun documento di variante. Tra l'altro sindaco e vicesindaco hanno ribadito questa possibilità anche durante il consiglio di adozione della variante.

Ma quindi le stalle si possono costruire oppure no? Eppure non sono indicate a chiare lettere come suggerito dal sindaco

Ma secondo voi il sindaco Mauro Veneto ha chiaro quello che sta facendo/dicendo?

Sono incompetente ed incompreso come dice Amerigo sul suo blog, qualcuno me lo spiega?

LP