Ecco perchè non c'era...il sindaco non sapeva nulla degli onorevoli!

Fin'ora ho cercato di trattenermi, ma 4 ore di decuspugliatore questo pomeriggio non sono state sufficienti per sfogarmi dalla pesante mattinata.

Alle otto di questa mattina ho avuto un colloquio con il sindaco di Stregna Mauro Veneto, insieme a me erano presenti anche Alda Vuerich e Franco Simoncig. Man mano che passavano i minuti la sala si riempiva con i membri della giunta di Stregna, qualche consigliere di maggioranza ed il segretatio comunale.

Abbiamo parlato un po'....

Che si fa con la variante? Si va avanti?

La prima cosa che ho chiesto al sindik è se avrebbe inserito nuovamente l'adozione della variante all'ordine del giorno (odg) del prossimo consiglio comunale. Da quel che ho capito ha intenzione di prendersi ancora un po' di tempo, dice che probabilmente non sarà inserita nell'odg del prossimo consiglio comunale, ma per il futuro non ha ancora deciso. Passati due mesi e due rinvii non ha deciso. Era in ferie.

Ancora un po' ci raccontava cosa aveva mangiato per colazione, ma tra le notizie interessanti c'è quella che data l'ostilità che hanno trovato dalla popolazione, i proponenti stanno meditando se fare un passo indietro. A questo punto è curioso se l'amministrazione di Stregna ha intenzione di proseguire comunque l'iter fino all'approvazione, oppure intendono ritirarla definitivamente. Non l'ha deciso. Era in ferie.

Nonostante fosse stato in ferie, dice di essersi meravigliato che gli spiriti del movimento FreePlanine non si siano calmati. Ma che dovevamo fare? Andare in ferie?

Si è parlato molto anche della legge regionale fvg n.10/2010, ma sinceramente non avrei dedicato tutto questo tempo all'argomento.

Tutte puttanate!

Mi criticano anche lo scarso volantinaggio, posso dire per certo che le locandine dell'evento erano presenti al ristorante Sale e Pepe di Stregna, all'agriturismo Casa delle Rondini di Dughe ed anche nei bar presso Scrutto di San Leonardo.

Mi criticano delle "puttanate" (parole del sindik!) che scrivo sul mio blog, eppure anche su questo blog quell'incontro è stato ampiamente pubblicizzato. Era in ferie.

Mi ha accusato di aver buttato tutto sulla politica, coinvolgendo l'on. Monai e la Serracchiani. Tra le uscite più belle a proposito c'è stata quella che, se avesse voluto, avrebbe potuto invitare il presidente della regione Renzo Tondo a sostenere le posizioni dell'amministrazione. Si dai, chiamiamo anche Tondo a vedere cosa ne pensa la popolazione sull'argomento, ai due incontri al quale ci ha degnato della sua presenza non le è bastata la reazione della platea? Credo che dovrebbe consultarsi perlomeno con i consiglieri regionali Novelli e Baritussio, presenti al secondo incontro, prima di fare simili uscite. Non crede?

Dopo un'ora di colloquio ne esco amareggiato, molto. Non abbiamo ancora portato a casa nulla, non abbiamo le parole del sindaco che rinuncia alla variante.

Scendo a Cividale per una commissione e salendo mi fermo al Bar Centrale presso Scrutto....

Ma l'hai letta la risposta del tuo sindaco sul Messagero Veneto?

[caption id="attachment_2644" align="aligncenter" width="300"] risposta del Sindaco al Messaggero Veneto[/caption]

Vabbè, di seguito uno screenshot direttamente dall'interfaccia del mio gmail che dovrebbe essere già sufficiente:

Chissà può averla filtrata la spam, ma secondo voi la spam ha anche filtrato questo articolo del messagero veneto del giorno 29 agosto: http://messaggeroveneto.gelocal.it/cronaca/2012/08/29/news/caso-agriturismo-domani-serata-su-valli-e-sviluppo-1.5613114

Come se non bastasse il sindaco ha risposto tramite mail PEC anche al consigliere di minoranza Clodig il quale gli ha chiesto la disponibilità della sala. Pensava forse che stessimo organizzando una festa di compleanno?

Oppure l'articolo del Novi Matajur sempre uscito il 29 che citava la partecipazione dell'on. Monai e Strizzolo? (Mi spiace ma di quello non ho link)

Ci credete davvero che non ne sapevano nulla? Chissà forse hanno organizzato un pulmino e la scorsa settimana tutta la maggioranza ha visto niente ed erano tutti in ferie! Eppure le ottanta persone presenti lo scorso giovedì non erano in ferie. Dimenicavo, Romeo Qualizza è l'unico tra la maggioranza che non era in ferie e si è presentato all'incontro.

Infine, credo che il sig. sindaco dovrebbe essere più attento alle iniziative che si propongono sul territorio del comune di Stregna.

Conclusioni

Ancora niente di fatto.

Il sindaco Mauro Veneto e la sua maggioranza continuano a mettersi in ridicolo.

A proposito del fatto che al sindaco piace fare nomi "illustri", scriverò personalmente al presidente delle regione Renzo Tondo, ancora una volta, cercando di capire la sua posizione in merito. Lo inviterò anche ad un incontro sul territorio o coglierò la prima occasione che mi si presenterà per sottoporgli il problema. Lo farà un salto nelle Valli del Natisone in vista delle prossime elezioni, oppure no?

Mi sta balinando l'idea di organizzare un'incontro direttamente in piazza a  Presserie, così forse il Sindaco uscirà almeno per il rumore.

Caro sindaco, abbiamo presentato firme per il 40% dell'elettorato attivo di Stregna. Altre ne abbiamo raccolte in seguito, ancora qualche mese di questa farsa e credo che non faremo fatica a raggiungere il 50% (non ci manca molto!). A tutte queste persone lei deve dare una risposta.

Se la sua maggioranza insiterà a non darci una risposta continueremo ad organizzare incontri sul territorio, continueremo a tenere alto l'argomento.

Tra l'altro si avvicina anche il Burnjak, sarà sicuramente un'ottima occasione per raccogliere qualche firma!