I blog non sono nè stampa clandestina nè prodotto editoriale

[caption id="attachment_2294" align="aligncenter" width="300"]Palazzo di Giustizia a Roma Palazzo di Giustizia a Roma (fonte wikimedia.org)[/caption]

Sui blog potremo scrivere le nostre puttanate in maniera più tranquilla. Potranno sempre querelarci per diffamazione, ma almeno dalle 19.30 del 10 maggio 2012 non incorriamo più nel reato di stampa clandestina.

“La Corte di Cassazione annulla senza rinvio perchè il fatto non sussiste.”

[...]

Il Supremo Collegio emette cosi una sentenza molto attesa e pone cosi fine a cinque anni di dispute dottrinarie e !infuocati” dibattiti sulla natura dei blog giornalisitici  e sulla loro clandestitinità in caso di non registrazione presso l’apposito registro delle testate editoriali del Tribunale, assolvendo lo storico e giornalista siciliano Carlo Ruta accusato di diffamazione a mezzo stampa e stampa clandestina .

[...]

(tratto da http://www.fulviosarzana.it/blog/storica-sentenza-della-cassazione-i-blog-non-sono-stampa-clandestina-e-non-sono-un-prodotto-editoriale-assolto-carlo-ruta-perche-il-fatto-non-sussiste/ )
LP