Una password per domarle tutte: clipperz.com

Pochi giorni fa, grazie ad una risposta apparsa sul blog di Alessandro Bottoni, si e’ venuti a conoscienza del sito clipperz.com.

Tale sito offre un servizio di passwords manager on-line (non spaventatevi, leggete il resto!) basato su applicazioni web2.0. Non occorre alcuna registrazione, e’ quindi utilizzabile in maniera totalmente anonima, basta inserire lo username ed una password abbastanza lunga.

Molte caratteristiche del servizio sono riassunte alla pagina http://www.clipperz.com/support/user_guide, tra quelle piu’ importanti si ricorda le seguenti:

  1. cards: permette di catalogare i servizi dei quali si vuole salvare le informazioni (generalmente username ed account, ma anche numeri di conto corrente, ecc), ad esempio, in modo da poter gestire efficaciemente l’accesso a diversi forum nei quali si condivide username e password, davvero comoda per i forum;
  2. bookmarklet: dopo aver salvato questo particolare bookmarks, ed aver inserito le credenziali del sito al quale ci si vuole loggare (senza farlo, naturalmente), cliccando il bookmarket e’ possibile copiare il codice generato direttamente nell’interfaccia di clipperz;
  3. off-line: e’ possibile salvare una copia dell’interfaccia di clipperz direttamente sul tuo pc (oppure in una chiavetta) ed accederci in modalita’ offline, ricordo che in questa modalita’ e’ possibile solo leggere le informazioni, non modificarle;
  4. OTP(one-time password): il nome lo dice da se’! permette di effettuare l’accesso al servizio con una password temporanea, utile per accedere da pc condivisi con altri utenti;
  5. direct logins: e’ possible accedere ai siti loggandosi semplicemtente con un click, senza nessun tipo di copia incolla. Questa e’ forse una delle caratteristiche  piu’ importante, anche se ogni tanto da qualche problema con alcuni servizi (v.google);

Clipperz si basa su un’interfaccia javascript, e’ compatibile quindi con molti browser, anche se dagli sviluppatori (che sono italiani!) e’ consigliato l’utilizzo di firefox.

Altra caratteristica molto importante e’ legata al fatto che i dati che risiedono sul server sono totalmente criptati, e tutte le operazioni di criptaggio/decriptaggio vengono eseguite esclusivamente lato client (quindi occhio, su un 386 potreste avere qualche problema…).

Il progetto e’ rilasciato con licenza opensource. Nel caso abbiate voglia di installartlo sul vostro dominio, i sorgenti sono dispobibili su http://code.google.com/p/clipperz/ http://sourceforge.net/projects/clipperz/.

Diversamente da altri servizi analoghi, pare non ci siano limiti nel numero di configurazioni inseribili.

Da pochi giorni lo utilizzo e ne sono abbastanza soddisfatto, fiducioso che a breve dovrebbe essere dispobile la nuova interfaccia. Se lo utilizzero’ profiquamente nelle prossime settimane, pensero’ perfino di fare una donazione al progetto.

Cosa aspettate, provatelo ed incominciate, anche grazie al generatore online integrato, a cambiare tutte quelle password uguali che avete in giro per il web!

LP

About these ads

4 pensieri su “Una password per domarle tutte: clipperz.com

  1. Ciao Luca,

    grazie per la recensione; volevo però fare alcune osservazioni ai tuoi commenti:

    - bookmarklet: non c’è bisogno di riempire i campi della form di login del sito prima di usare la bookmarklet. È possibile fare il “binding” fra campi della card e campi della form anche in seguito, e non avere le proprie credenziali nella configurazione è tendenzialmente meglio. Nella versione attuale (/beta) il binding è un po’ macchinoso e non c’è la possibilità di estrarre la configurazione del direct login una volta configurato. Ma tutto questo cambierà con la prossima versione.

    - codice: il nostro codice non è più ospitato su Google Code: http://www.clipperz.com/users/marco/blog/2008/04/04/clipperz_not_welcome_google_code. La versione attuale del nostro codice è ospitata su SourceForge.

    Saluti,

    Giulio Cesare

    • Ti ringrazio della segnalazione, ho quindi apportato una leggera modifica all’articolo.

      Ripeto un concetto già espresso: per un servizio come il vostro, non supportare pienamente gli accessi a google è abbastanza grave…

      LP

non scrivere cagate più grosse delle mie plz

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...